Ogni idea che non è incoraggiante è sbagliata

Albert Hirschman

È nei luoghi che l’esperienza umana si forma, si accumula e viene condivisa, e il suo senso viene elaborato, assimilato e negoziato. Ed è nei luoghi, e grazie ai luoghi, che i desideri si sviluppano, prendono forma, alimentati dalla speranza di realizzarsi.

Zygmunt Bauman - Fiducia e paura nella città - 2005

La ragione di fondo per l’ esistenza dell’università è la sua capacità di mantenere una stretta connessione tra la conoscenza e la passione per la vita, mettendo assieme i giovani e gli anziani nella comune ricerca di una interpretazione creativa dell’apprendimento.

Alfred North Whitehead  - The Aims of Education - l929 (trovato da Paolo Fareri)

Planning is the organisation of hope

John Forester

Every idea which is not encouraging is wrong

Albert Hirschman

The justification for a university is that it preserves the connection between knowledge and the zest of  life, by uniting the young and the old in the imaginative consideration of learning.

Alfred North Whitehead - The Aims of Education - l929 (found by Paolo Fareri)

Le mappe sono un modo per organizzare la sorpresa.

Peter Steinhart - Names on a Map - 1986

Maps are a way of organising wonder

Peter Steinhart - Names on a Map - 1986

Ripensare la questione urbana

Regionalizzazione dell'urbano in Italia e scenari di innovazione

A cura di: Alessandro Balducci, Valeria Fedeli, Francesco Curci

Nuove, differenziate e plurali questioni urbane sembrano delinearsi in relazione alla regionalizzazione dell’urbano in Italia. Questo volume traccia una nuova mappa dell’urbanità in Italia e individua fronti necessari di innovazione nel campo del governo, del progetto e delle politiche urbane.

Descrive nuovi profili di densificazione dell’urbano e le dinamiche del consumo di suolo, ragiona sul rapporto tra dotazioni e flussi, guarda alla transizione energetica come chiave di lettura di un nuovo metabolismo urbano; riflette sulle pratiche dell’abitare, considerando le sfide legate alla mobilità locale e globale; analizza criticamente le dinamiche di abbandono e riuso generate dalla crisi economica; evidenzia infine l’urgenza di una nuova dimensione transcalare della governance e gli effetti e le ragioni della sregolazione.

Guerini e Associati, 2017, 280 pp.