Ogni idea che non è incoraggiante è sbagliata

Albert Hirschman

È nei luoghi che l’esperienza umana si forma, si accumula e viene condivisa, e il suo senso viene elaborato, assimilato e negoziato. Ed è nei luoghi, e grazie ai luoghi, che i desideri si sviluppano, prendono forma, alimentati dalla speranza di realizzarsi.

Zygmunt Bauman - Fiducia e paura nella città - 2005

La ragione di fondo per l’ esistenza dell’università è la sua capacità di mantenere una stretta connessione tra la conoscenza e la passione per la vita, mettendo assieme i giovani e gli anziani nella comune ricerca di una interpretazione creativa dell’apprendimento.

Alfred North Whitehead  - The Aims of Education - l929 (trovato da Paolo Fareri)

Planning is the organisation of hope

John Forester

Every idea which is not encouraging is wrong

Albert Hirschman

The justification for a university is that it preserves the connection between knowledge and the zest of  life, by uniting the young and the old in the imaginative consideration of learning.

Alfred North Whitehead - The Aims of Education - l929 (found by Paolo Fareri)

Le mappe sono un modo per organizzare la sorpresa.

Peter Steinhart - Names on a Map - 1986

Maps are a way of organising wonder

Peter Steinhart - Names on a Map - 1986

Città, sostantivo plurale

A cura di: Ilaria Giuliani e Paola Piscitelli | Con testi di: Gabriele Pasqui, Salvatore Settis, Stefano Boeri, Mauro Magatti, Alessandro Balducci, Paola Piscitelli, Andreas Philippopoulos-Mihalopoulos, John Bingham-Hall, Elena Ostanel

“Città” si dice al plurale, crocevia di forze e spinte che generano una trama variabile di desideri, ambizioni, speranze, conflitti e mediazioni. Bisogni e tentativi di risposta che fondano il carattere politico della città: la centralità che la dimensione urbana gioca non solo come modalità ormai prevalente di vita collettiva, ma anche come laboratorio in cui prendere in carico le sfide sociali.

Prendere in carico le sfide sociali, ambientali, culturali e di convivenza democratica cui siamo chiamati. Partendo da questo presupposto, la pubblicazione “Città, sostantivo plurale” intende contribuire al dibattito contemporaneo sulla città al di fuori di un approccio settoriale, nella convinzione che la ricognizione delle condizioni in cui versano gli ambienti urbani sia una questione radicalmente umana, che ci riguarda tutti, indistintamente.

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, 2019, 192 pp.